Dopo la partitella in famiglia della scorsa settimana ieri il campo della Bellaria è tornato ad ospitare due incontri veri, anche se disputati con la formula dell’allenamento congiunto e quindi senza i crismi dell’ufficialità, in attesa che il comitato regionale indichi le modalità dell’attività facoltativa da disputarsi in questo ultimo mese della stagione 2020-2021. In mattinata sono scesi in campo gli Under 14 che hanno incontrato lo Scandicci Rugby, mentre nel pomeriggio è stata la volta degli Under 16 che hanno sfidato la franchigia Legione del Tirreno (squadra nata dall’unione di Rufus S.Vincenzo, Golfo Scarlino e Grosseto Rugby). Abbiamo assistito a due incontri spettacolari e combattuti, con buoni spunti tecnici e tanta grinta messi in campo da entrambe le squadre. La voglia di tornare a giocare era tanta e i ragazzi ce l’hanno messa veramente tutta per onorare il primo appuntamento di questa strana annata. L’Under 14 del duo Conflitto/Detassis ha battuto lo Scandicci con il punteggio di 33-12 in un match avvincente grazie a cinque mete realizzate e quattro trasformazioni, mentre l’Under 16, che ha inaugurato la nuova fiammante super-muta, guidata dalla coppia Squarcini/Crivellari (assente coach Barsocchi per impegni di lavoro) ha battuto la Legione sul filo di lana 19-17 realizzando tre mete e due trasformazioni. E’ evidente che in questo scorcio di fine stagione quello che ci preme maggiormente è il riportare i ragazzi in campo, l’esito del match non  ha alcuna rilevanza se non quella di vedere realizzato il frutto di tanto sacrificio, e ciò che veramente conta è il rendere felici i ragazzi che nonostante tutte le difficoltà hanno sempre cercato di allenarsi e dare il massimo durante la settimana. Ringraziamo le società che sono venute a farci visita facendo tanti chilometri, sperando che la prossima volta ci sia consentito di organizzare anche un bel terzo tempo come quelli che piace fare a noi!!!

Scroll to Top